lunedì 24 luglio 2017

Turismo dalla Cina +65%



Secondo un report realizzato da China Tourism Academy, assieme a Ctrip e a Huayuan International Travel, gli arrivi dei turisti cinesi in Europa sarebbero aumentati del 65% nei primi 6 mesi del 2017.
Il dato, apparentemente sovrastimato, conferma comunque una ottima performance delle destinazioni europee, tra le quali, ai primi posti ci sarebbe il nostro Paese seguito da Francia, Germania e Gran Bretagna. Mentre le prime dieci città destinazione sarebbero Parigi, Roma, Francoforte, Londra, Mosca, Praga, Lisbona, Atene, Milano e Barcellona.
Se siete interessati al turismo dalla Cina ecco il workshop che fa per voi 


19 ottobre workshop a Shanghai



Le immagini che vedete sono relative al primo workshop che ho organizzato a Shanghai. La seconda edizione è in programma quest'anno il 19 ottobre. 70 tour operator cinesi interessati all'Italia si incontreranno con gli operatori italiani per un BtoB. Sarà l'evento più interessante e più utile per la promozione del turismo italiano in Cina. Grazie all'ATL di Alessandria, partner istituzionale di questo progetto (foto Andrea Gallucci)
per info: info@italichinafriendly.com 


mercoledì 19 luglio 2017

意大利女孩乐迪正在用APP打开一辆共享单车


如果是去年,你随机询问在北京通勤的上班族、学生党,他们的出行方式是什么?可能得到的答案更多是乘坐地铁、公交或是驾驶私家车。但从今年年初开始,大家似乎又多了一种选择。每天早上,越来越多的人出门之后,不再是匆忙奔向各个地铁站、公交站,而是掏出手机,打开应用软件,搜索距离他最近的共享单车。
共享单车作为一种新型的“共享经济”模式,通过移动互联网技术把自行车连接在一起并提高其使用效率,同时也减少了城市的资源浪费和交通拥堵,帮助城市节约更多的空间,促进了绿色低碳出行。从用户角度看,共享单车作为一种新的出行方式,提高了每个人的出行效率,完美解决了家、地铁站、公交站和公司等地点之间“最后一公里”的问题。
共享单车的便捷高效不仅悄悄改变了中国人的出行方式,也逐渐影响到了在中国生活的外国人,留学生乐迪就是其中之一。乐迪(LetiziaMontorfano)来自意大利,今年23岁,去年刚刚来到中国,是首都师范大学一名研二的交换生,攻读汉语教育专业。
初来乍到时,乐迪对北京这座国际化大城市的印象,除了大,就是远。随便去个地方,坐地铁就可能花费将近一个小时。在乐迪看来,北京地铁已然给她的出行提供了诸多便利,然而,更令她惊喜的是,仅仅过了不到一年的时间,一种全新的出行方式——共享单车便出现在了她的日常生活中。

giovedì 13 luglio 2017

In Lombardia la Cina è il secondo mercato



Presentati gli ultimi dati sui flussi turistici e sulla domanda di ricettività in Lombardia:15.409.809 gli arrivi registrati nel 2016, contro i 15.639.194 del 2015 e gli 11.198.573 del 2014. Da notare che il 54,3% degli arrivi (+14,8% rispetto al 2014) e il 59,9% delle presenze (+13,3% rispetto al 2014), è di provenienza estera. Le nazionalità degli arrivi vedono al primo posto la Francia seguita da Cina, Usa e Germania.
(Fonte: ATR Miano)

sabato 8 luglio 2017

Investimenti cinesi. Il pensiero del Presidente del Club Med


200 miliardi di euro di investimenti all’estero è il traguardo che la Cina pensa di raggiungere entro il 2020.
L’11 luglio è in programma a Parigi il terzo Forum sul tema degli investimenti cinesi in Francia. 
Il Presidente del Club Mediteranee vede questo scenario come una grande opportunità.
Per Henri Giscard d’Estaing in Francia c’è poca conoscenza della realtà economica cinese, del suo sviluppo straordinario e del suo potenziale. Questa “ignoranza” genera diffidenza.
“Bisognerebbe sapere invece che con le aziende cinesi si può collaborare e lavorare bene.
Gli investimenti cinesi oltre a creare posti di lavoro e indotto economico hanno il vantaggio di dare accesso al mercato cinese, cioè al primo mercato turistico del mondo e ad una economia che è a tutti gli effetti la prima del mondo (o al più la seconda se adottiamo un diverso sistema di calcolo). E la Cina è un paese in forte sviluppo nei consumi, che ora ha come priorità lo sviluppo dei consumi interni”